La Gelmini, Repubblica e le bocciature

La notizia sarebbe questa: la pretesa maggior severità della scuola italiana ai tempi della Gelmini è una bufala basata su dati più o meno taroccati.

Che la Gelmini sia lì, al MIUR, a vendere fumo e a fare propaganda non ci piove.  Speriamo solo che a breve lei e i suoi amici tolgano il disturbo.

Detto questo però, nella mia ignoranza e senza dati disponibili, chiedo un po’ retoricamente ma molto umilmente:

1) i dati riportati da Repubblica mi pare si riferiscano ai primi 4 anni di scuola superiore considerati nel loro insieme; cosa viene fuori se, ad esempio, raffrontiamo il trend delle bocciature nelle sole prime classi delle superiori?

2) quali sono i dati delle bocciature nelle scuole medie inferiori sempre negli ultimi anni? Repubblica non ne parla.

3) cosa succede in Italia, sempre a proposito di bocciature, in confronto agli altri paesi dell’OCSE? Così, tanto per sapere se siamo più o meno severi degli “altri”.

Quello che vorrei dire è che smascherare la manipolazione dei dati fatta a fini puramente propagandistici va bene, dopodicché vorrei anche capire se ci interessa di più smascherare le menzogne di questo governo di incompetenti o invece crediamo che, per ricostruire il nostro sistema scolastico, i cui mali non nascono tutti con l’avvento della Gelmini, dobbiamo prioritariamente affrontare, tanto per rimanere in tema, i problemi della dispersione scolastica (se non sbaglio, siamo intorno al 20%), del significato e dell’utilità di misure draconiane come la bocciatura.

E poi scusate: quando la Gelmini recita la parte di colei che ha reintrodotto la selezione, noi giù a criticare (giustamente, dico io) perché così non si risolvono i problemi e le loro cause, salvo poi, quando viene smentita dai fatti (i dati di oggi), continuare a criticarla perché non è stata in grado di aumentare una selezione finora da noi contestatissima? Ma questo potrebbe essere l’argomento di un altro post sulla coerenza e sulla qualità di certa informazione.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: